Il Sorriso (W.Blake)

 

C’è un Sorriso d’Amore,
e c’è un Sorriso d’Inganno,
e c’è un Sorriso dei Sorrisi
in cui questi due Sorrisi si incontrano.
E c’è uno Sguardo d’Odio,
e c’è uno Sguardo di Disprezzo,
e c’è uno Sguardo degli Sguardi,
che tentate di scordare invano;
perché si pianta nel profondo del Cuore,
e si pianta nel profondo della Schiena,
e nessun Sorriso che mai fu Sorriso,
ma un solo Sorriso soltanto,
che fra la Culla e la Tomba
si può Sorridere soltanto una volta;
ma, quando è Sorriso una volta,
c’è una fine a tutta l’Angoscia.

Punto omega (Don Delillo)

 

La vita non si puo’ ridurre a parole dette o scritte,nessuno puo’ farlo,mai.La vita vera si svoge quando siamo soli,quando pensiamo,percepiamo,persi nei ricordi,trasognati eppure presenti a noi stessi,gli istanti submicroscopici.Questo Elster lo disse diverse volte,in modi diversi.Diceva che la sua vita avveniva quando stava seduto a fissare una parete bianca,pensando alla cena.Una biografia di ottocento pagine e’ soltanto una sterile congettura,così diceva.Io quasi gli credevo quando diceva queste cose.Secondo lui capita in continuazione,a tutti:diventiamo quello che siamo sotto i pensieri che scorrono e le immagini indistinte,chiedendoci oziosamente quando moriremo.E’ così che viviamo e pensiamo,anche se non sempre ce ne rendiamo conto.Sono questi i pensieri che ci arrivano senza filtro,mentre guardiamo fuori dal finestrino del treno,macchioline opache di panico meditativo.

@@@

 

Era sempre stato così,

l’amore è l’amore

puoi trovarlo con chiunque

puoi trovarlo dappertutto.

E’ solo che non riesci mai a conservarlo

a meno che tu non sia pronto a morire per lui,amico

 

Tratto da “un sogno americano” di Norman Mailer

Partiamo questa notte (Francis Scott Fitzgerald)

 

Noi partiamo questa notte
Silenziosi riempiamo la strada immobile, deserta
Una colonna grigia, confusa
E gli spiriti trasalgono per questo battere smorzato
Lungo la strada senza luna;
gli ombrosi cantieri dove i nostri passi echeggiano
passando dalla notte al giorno

e così attardiamoci sui ponti senza vento
vedere sulla riva spettrale
ombre di mille giorni, poveri relitti striati di grigio
oh allora deploreremo
quegli anni inutili!

Guarda come è bianco il mare!
Le nuvole si sono fatte pioggia, il cielo fiamme
Su autostrade vuote, dove il pavimento di ghiaia riluce
Il ribollire delle onde a poppa
Diviene un voluminoso notturno
…Partiamo questa notte.

Demoni

 

Non c’è traccia della strada,

ci siam persi, che facciamo?

Un demonio ci conduce

e ci porta in qua e in là

 

Quanti sono!Dove fuggono?

perchè cantano dolenti?

Seppelliscono un folletto

o maritano una strega?

(A. Puskin)



Mi basterebbe tenerti per mano

Le strade che prendiamo

 

” un pomeriggio mi trovo ad un bivio,non sapevo da che parte andare.Sono rimasto mezz’ora a pensarci,poi ho preso a sinistra.Quella notte ho incrociato l’accampamento di un circo dell’ovest; portava il suo spettacolo in giro,e l’ho seguito fin qua.Penso spesso che forse,se avessi preso a destra,avrei trovato qualcosa di molto diverso.”Mah,secondo me avresti trovato più o meno lo stesso” disse Bob Tidball con la sua allegra filosofia. ” Non sono le strade che si prendono,è cosa abbiamo dentro a farci trovare quello che troviamo”

 

Tratto da “La vita non basta” F.Pessoa

The Movie (Jim Morrison)

 

Il film comincerà tra 5 minuti

Annunciò la voce vacua

Tutti quelli in piedi,aspettino il prossimo spettacolo

Sfilammo lentamente, languidamente nella sala. 
L’auditorium era vasto, & silenzioso.
Appena fummo seduti e al buio, la voce continuò:

Il programma di questa sera non è nuovo,
Avete visto questo spettacolo ancora & ancora.
Avete visto la vostra nascita, la vostra vita e la morte, 
Potreste ricordarvi di tutto il resto
Avete avuto un buon mondo quando siete morti? 
Abbastanza da basarci un film?

Me ne vado da qui !

Dove vai?
Dall’altra parte del mattino.
Per favore non rincorrete le nuvole, le pagode 
La sua fica lo ghermì come una mano calda
e amichevole.
Tutto a posto, ci sono tutti i tuoi amici. 
Quando li posso incontrare?
Dopo che avrai mangiato.

Non ho fame
Ah, volevamo dire buscato.

Argentea corrente, grido argentato 
Oooooh, concentrazione impossibile.